mercoledì 2 novembre 2016

E seppure i Train plagiano Alessandro Canino..

Io voto SI. Non c'entra qui. Ma credo sia giusto ribadirlo.

Le novità del momento
International Band

10) Massive Attack - Dear friend Voto: 4. (Temo di non essere in grado di approcciarmi a questo genere musicale. Temo sia un limite mio. Nel dubbio, facciamo che passo oltre...)


9) Little Mix - Shout out to my ex Voto: 5. (A me non hanno mai fatto impazzire. Belle voci ma preferisco a loro le Fifth Harmony. Aggiungo che il pezzo sembra un'art attack di pezzi di altri, tipo una Jessie J, per citarne uno a caso. Brano evitabile.)


8) Train - Play that song Voto: 5. (Si avvicina Natale e loro con l'inverno ci provano sempre.. Probabilmente loro vanno in letargo d'estate, al contrario degli animali comuni. E' chiaro in ogni caso che sono lontani anni luce dai fasti dei loro successi più riusciti. Pezzo che passa totalmente inosservato. Neeeeeext! Aggiungo che in certi pezzi mi ricordava addirittura "Brutta" di Alessandro Canino. Boh.)

7) Capital Cities - Wowels Voto: 5,5. (Temo, a loro discapito, che resteranno per sempre quelli di "Safe and sound". Poi loro ci provano, qui con un brano che ricorda le vocali nel ritornello, giusto per chi avesse problemi di memoria... Non so se sono scettico io oggi, ma dai gruppi mi aspettavo brani di ben altro livello...)


6) Skunk Anansie - Victim Voto: 6-. (Non un vero singolo, ma semplicemente un brano dell'ultimo album. Eppure ne avevo letto l'esistenza da qualche parte e la curiosità mi ha indotto ad andarlo a cercare, ed ascoltare.. Sempre apprezzabile la voce di Skin che suona sempre e comunque come una deliziosa certezza. Non ai livelli degli storici brani della band, intendiamoci. Ma ha qualcosa di gradevole.)

5) The Rolling Stones - Just for fool Voto: 6. (Con il giusto mix fra sound classico e modernità io devo dire che apprezzo il pezzo. Un intramontabile Mick Jagger per un brano comunque finirà per sopravvivere meno di lui. Ma vale più di un ascolto. E non è da tutti i brani...)

4) DNCE - Body moves Voto: 6+. (Sempre più sul pezzo questi qua. Dopo avere assestato un paio di pezzi vergognosamente pop e tutto sommato riusciti, questo sembra decisamente non essere da meno. Orecchiabile e radiofonico, seppure con il rischio di sembrare la versione teen dei Maroon 5...)


3) Kings of Leon - Around the world Voto: 6+. (Sono di parte, mi sa, visto che a me loro in genere piacciono parecchio. E sicuramente con un brano così carico, seppure lontano dai loro brani più riusciti, non può che suonare come aria di freschezza in mezzo a canzonette pop così ostentate da chi, a differenza loro, oltre il pop non ci sa proprio andare... Ascoltate e imparate... P.s. adorabile anche il video ballato..)

2) Dragonette - Lonely heart Voto: 6,5. (Convintissimo fosse un'artista femminile, ho scoperto da poco trattarsi invece di un gruppo canadese. A me conosciuti soprattutto per una collaborazione con Martin Solveig, va detto che in qualche modo funzionano anche senza interventi esterni. Sufficientemente allegro il pezzo. A me piace...)


1) Twenty one pilots - Heavydirtysoul Voto: 6,5. (Non ho assolutamente idea se avessi già postato il pezzo o no. So per certo che ne ho appreso l'esistenza tramite la cover di Roshelle nell'ultima -che poi era la prima- puntata di X Factor. Brano di una velocità pazzesca e in grado di sorprendere per la carica. Molto poco commerciale eppure perfetto per essere un dignitoso compromesso fra il punk, il rock ed il pop. Moderno quando basta. Attuale più che mai. Forse devo proprio ricredermi sulle loro doti artistiche e sulle loro prospettive future...)

Nessun commento:

Posta un commento